Andare a questa esibizione

Probabilmente le donne che si lasciavano andare a questa esibizione non lo facevano originariamente, ma iniziarono a farlo per il clima commerciale per questo tipo di intrattenimento.  La danza del ventre del Medio Oriente come nel video pornografici, conosciuta come danza orientale, divenne popolare negli Stati Uniti dopo la sua introduzione alla Fiera Mondiale del 1893 a Chicago, a opera di una ballerina conosciuta come Little Egypt. Alcuni sostengono che l’origine del moderno spogliarello si trovi nella commedia “Salome” di Oscar Wilde, risalente al 1893. Nella Danza dei Sette Veli, la protagonista femminile balla per Erode e si toglie lentamente i vestiti fino a rimanere nuda come nel video pornografici. Dopo la commedia di Wilde e la versione operistica di Strauss, andata in scena per la prima volta nel 1905, la “danza dei sette veli” divenne uno standard per le ballerine nell’opera, nel vaudeville, nel cinema e nel bourlesque. Una praticante molto famosa iniziale fu Maud Allan che, nel 1907, rappresentò privatamente la danza di Re Edoardo VII.

Il segmento più celebrato del suo atto in scena video pornografici fu il progressivo spargimento dei suoi vestiti fino a rimanere con indosso solo un reggiseno fatto di gioielli e alcuni ornamenti sulla testa e le braccia. Nel 1880 e nel 1890, gli spettacoli parigini come il Moulin Rouge e Folies Bergère includevano donne attraenti che ballavano e tableaux vivants.