Popolare film porno

Hula (1927) è uno dei film di questo periodo in cui l’allora popolare stella Clara Bow si esibisce una scena di nudismo .             Anche nel muto, di frequente, sfruttando soggetti brevi (da tre a quindici minuti di lunghezza )  furono prodotte pellicole con trame comiche miste a nudità.

Alcune di queste pellicole sono sopravvissute fino ad oggi, come Figlie Forbidden ( 13 minuti, 1927), con la regia di spicco del fotografo di nudo Albert Arthur Allen , Hollywood Script Gir” (3 minuti, 1928), e lo zio Si e le Sirene (8 minuti, c. 1928).

Questi film porno sono stati i precursori dei “Nudies” commedie che emersero alla fine degli anni 50. Anni dopo, quando il Codice Hays entrò  in vigore, questi film sono stati considerati troppo osceni per essere riproposti. La maggior parte di questi film è ormai persa.

In Francia, nel 1920, ci furono dei cortometraggi dove Josephine Baker si esibiva in topless in coreografie esotiche del film porno.

Il film horror danese/svedese del 1922 Haxan conteneva scene di nudo, torture e perversione sessuale del film porno.

Il film è stato vietato negli Stati Uniti e per potere uscire nelle sale dovette essere prima rimontato con dei tagli. Questo film fu proiettato in diversi altri paesi.

Il film russo del 1929 L’uomo con la macchina da presa di Dziga Vertov ha mostrato la nudità in un contesto del naturistico, tra cui il parto in diretta.