Risultato di sexting

Come risultato, essendo il sexting una pratica relativamente recente, i principi morali sono ancora da stabilirsi sia da chi pratica che da chi crea legislazione basata su questo concetto. Che il sexting e film adulti gratis sia visto come un’esperienza positiva o negativa, è tipicamente legato sulla base del consenso dato a condividere le immagini. Tuttavia, la legge attualmente identifica i minori di 18 anni come non in grado di dare il consenso al sexting, anche se soddisfano l’età legale per il consenso sessuale. Snapchat e altre applicazioni sono state utilizzate da adolescenti come un altro mezzo di sexting. Il sexting è stato promosso ulteriormente da diverse applicazioni di messaggistica istantanea che sono disponibili sugli smartphone. Le applicazioni più popolari per questo uso sono Kik, Snapchat e WhatsApp. La differenza tra l’utilizzo di queste film porno gratis applicazioni e gli sms tradizionali è che il contenuto viene trasmesso attraverso Internet o un piano dati, permettendo a chiunque con accesso a Internet di partecipare. Kik e WhatsApp sono molto diffusi tra gli adolescenti a causa dell’anonimato delle applicazioni. Snapchat piace agli adolescenti perché permette agli utenti di inviare foto per un massimo di dieci secondi prima che si autodistruggano. Quelli che inviano foto tramite Snapchat credono che spariranno senza conseguenze così si sentono più sicuri circa l’invio di foto e film porno gratis. Ci sono stati diversi casi in cui i ragazzi hanno inviato le foto su queste applicazioni, aspettandosi che scomparissero o fossero viste solo dal destinatario, ma che invece sono state salvate e distribuite, con implicazioni sociali e legali.